Auto elettrica, Supermoney: eco e conveniente (ma quanto costa!)

Auto elettriche: ecologiche o (anche) convenienti? La domanda è lecita ed anche di attualità visto che tra caro benzina e caro assicurazione, l’auto – almeno quella tradizionale – sta diventando un lusso che pochi possono permettersi. Supermoney ha messo a confronto l’auto elettrica con quella tradizionale analizzando le principali voci di spesa. I risultati? Andiamo con ordine. Un guidatore 30enne residente a Milano, in 5a classe di merito, spendera’ per assicurare la sua C-1 610 euro circa, contro i 405 necessari per assicurare la C-Zero, spiega Supermoney.Passando alla voce “imposte”, si scopre che il risparmio arriva al 100% con l’auto elettrica perche’ esente dal bollo (nel caso delle C-1, pari a 129 euro annui) per un periodo di 5 anni. A partire dal sesto anno si paga soltanto il 75% dell’imposta, ma in alcune regioni e’ prevista l’esenzione totale permanente. I risparmi piu’ consistenti, naturalmente, riguardano l’alimentazione: per la C-Zero, il costruttore stima costi pari a 1,5 euro ogni 100 chilometri percorsi, con la C-1 ai prezzi attuali della benzina si spenderebbero circa 8,6 euro ogni 100 chilometri: a conti fatti il risparmio supera l’80%. I vantaggi economici dell’elettrico non si fermano qui: basti pensare che i veicoli “green” possono circolare liberamente e gratuitamente nella maggior parte delle Zone cittadine a traffico limitato, hanno accesso alle corsie preferenziali e non subiscono lo “stop” nelle giornate ecologiche indette dai Comuni. In molte citta’, inoltre, anche i parcheggi sulle strisce blu sono gratuiti. Sommando tutti i vantaggi economici dell’auto elettrica, si puo’ arrivare a risparmiare fino a mille euro all’anno.

Dunque, l’auto elettrica conviene? Sì, conviene fino all’analisi della voce ‘prezzo al listino’. E’ questa la vera nota dolente secondo Supermoney: per portarsi a casa il ‘gioiellino’ occorrono 28.321 euro (il prezzo della C-Zero), tre volte il costo della C-1.

Comments are closed.