Green Italy, confronto in vista dell’Assemblea Costitutiva di dicembre

“Vogliamo costruire le condizioni per un soggetto politico che si basi sulla visione della green economy come perno di uno sviluppo sostenibile, non solo amico dell’ambiente, ma fattore di modernizzazione, rilancio dell’economia e dell’occupazione”. E’ quanto hanno dichiarato oggi, in occasione del primo appuntamento nelle Marche, i promotori di Green Italy, il movimento ecologista italiano che è stato battezzato qualche settimana fa a Roma.

La formula su cui si basa il movimento è davvero semplice: il progetto Green New Deal per l’Italia, ovvero la certezza che soltanto mettendo in atto le pratiche in difesa dell’ambiente, nei più svariati settori di attività, è possibile rilanciare l’economia.

Con l’iniziativa di oggi si è dato il via alla fase di confronto con il territorio e i cittadini che culminerà con l’Assemblea Costitutiva del nuovo movimento che si terrà il 7 e 8 dicembre.

Un commento a “Green Italy, confronto in vista dell’Assemblea Costitutiva di dicembre”

  1. costante ha detto:

    Non rifacciamo un altro partito politico all’italiana, magari al traino di qualcuno dei blocchi partitici esistenti, nascosto dietro i sacrosanti principii “green”. Abbiamo già avuto l’esempio dei Verdi , che poi hanno raccolto le istanze più estreme . Il vero “green” porta avanti istanze che trasversali che non devono servire altri scopi della “politica all’italiana”.