Greenpeace e Facebook: al via collaborazione per energia verde

Al via collaborazione fra Greenpeace e Facebook per un futuro di energia verde e fonti pulite. Dopo una campagna lanciata due anni fa da Greenpeace, che ha coinvolto 700 mila persone nel chiedere a Facebook di alimentare i suoi data center con energia pulita e non con il carbone, è stata annunciata ieri l’intesa fra l’associazione ambientalista e l’azienda leader dei social network.

Greenpeace e Facebook avviano dunque una collaborazione per promuovere le energie rinnovabili, incoraggiare le grandi aziende che erogano energia a puntare sulle fonti pulite e sviluppare programmi che consentiranno agli utenti del social network di risparmiare elettricità e di coinvolgere le community in scelte a favore dell’energia verde. L’obiettivo è quello di svolgere un lavoro comune “per convincere i principali produttori di energia ad abbandonare il carbone e a investire sulle fonti rinnovabili – ha detto Tzeporah Berman, co-direttrice della campagna Energia e Clima di Greenpeace International – Solo perseguendo la strada delle energie pulite sarà possibile lottare contro i cambiamenti climatici, rafforzare l’economia e tutelare la salute dei cittadini”.

L’obiettivo di Facebook è di alimentare le sue attività, inclusi i data center, con energia pulita. Commenta Marcy Scott Lynn del Facebook’s sustainability program: “Facebook guarda lontano, a un giorno in cui le fonti energetiche primarie saranno pulite e rinnovabili, e stiamo lavorando con Greenpeace e con altri per far sì che quel giorno sia sempre più vicino. La nostra politica sulla localizzazione dei data center favorirà l’accesso alle fonti rinnovabili e con Greenpeace metteremo la forza del nostro network al servizio del pianeta”.

Comments are closed.