Idrocarburi, MSE: al via il Fondo per investimenti al Sud

Presto al via un Fondo per lo sviluppo di progetti locali legati alla ricerca di idrocarburi nel Mezzogiorno. Il Ministro dello Sviluppo Economico Flavio Zanonato e quello dell’Economia Fabrizio Saccomanni hanno infatti firmato il decreto (previsto dall’articolo 16 del DL 1/2012) che mira a sviluppare investimenti infrastrutturali e occupazionali nei territori interessati da attività di ricerca e coltivazione di idrocarburi. “Il che si tradurrà in sensibili vantaggi, economici e sociali, soprattutto per il Mezzogiorno, in particolare per la Basilicata”, si legge in una nota del Ministero dello sviluppo economico.

Il decreto destina una quota variabile dal 30% al 15% delle entrate fiscali relative a tali attività ad un Fondo per il finanziamento di progetti locali mirati allo sviluppo delle infrastrutture e dell’occupazione. L’obiettivo è duplice: da una parte aumentare le ricadute economico-occupazionali per i territori interessati dalle attività estrattive, dall’altra accrescere la partecipazione e il consenso delle popolazioni e degli enti locali verso progetti di sviluppo nel settore minerario ed energetico.

“Questo provvedimento – spiega il Ministero – è coerente con l’obiettivo, delineato nella Strategia Energetica Nazionale, di aumentare la produzione nazionale di idrocarburi portando dal 7 al 14% il contributo al fabbisogno energetico totale al 2020, con una previsione di 17 miliardi di euro di investimenti, oltre 100 mila posti di lavoro addizionali, un risparmio di oltre 5 miliardi di euro l’anno sulla fattura energetica e ulteriori 3 miliardi l’anno in entrate fiscali. E tale sviluppo può avvenire riducendo complessivamente il numero di infrastrutture (pozzi e piattaforme), grazie all’ottimizzazione della progettazione e all’uso di tecnologie all’avanguardia”.

Comments are closed.