Incendi a Roma, Adiconsum chiede di incontrare Alemanno e Polverini

Quella di ieri è stata una giornata di lavoro intenso per la Protezione Civile di Roma Capitale impegnata a spegnere diversi incendi che hanno interessato più zone della città: Monte Mario, La Storta, solo per citane due. Nulla ancora si sa circa l’origine degli incendi. Quel che è certo è che da giorni Roma, come il resto d’Italia, è alle prese con ondate di caldo eccezionali: temperature massime di 34 gradi, sono state registrate nella Capitale a partire dalle ore 12, in associazione a venti di 10 nodi, pari a 17 km orari, con raffiche di 14 nodi, pari a circa 25 km orari.Adiconsum vuol, però, vederci chiaro e ha chiesto un incontro alla Presidente della Regione, Renata Polverini, e al Sindaco, Gianni Alemanno:  “Gli incendi che scoppiano a ripetizione nella Capitale – dichiara il Commissario dell’Adiconsum Roma e Lazio Pietro Giordano – ricordano drammaticamente gli incendi che puntualmente divampano nelle regioni del sud spesso provocati dalle Mafie per le speculazioni edilizie, che hanno devastato intere zone bellissime di Regioni del Sud, come la Sicilia e la Calabria”.

Secondo l’Associazione è anche necessaria una campagna di informazione presso i cittadini e a tal fine ha redatto un vademecum.

Per evitare lo scatenarsi di un incendio è necessario attenersi scrupolosamente alle seguenti indicazioni:      

  • NON accendere fuochi nel bosco, ma utilizzare solo le aree attrezzate;      
  • NON abbandonare mai un fuoco da campo ed accertarsi sempre che sia spento completamente;   
  • NON gettare nell’ambiente mozziconi di sigaretta ancora accesi;      
  • NON abbandonare rifiuti nei boschi;        
  • NON bruciare stoppie, paglia e altri rifiuti agricoli senza le dovute misure di sicurezza;    
  • NON parcheggiare l’auto con la marmitta a contatto con erba secca.In caso di incendi già appiccati:·       chiamare subito il numero gratuito della Protezione Civile 1515, attivo 24 su 24 ore;     
  • chiamare il 115, numero dei Vigili del Fuoco;    
  •  stendersi a terra in un luogo dove non c’è vegetazione incendiabile, se le fiamme sono vicine;  
  •  cercare una via di fuga: una strada o un corso d’acqua;non fermarsi in luoghi verso i quali soffia il vento.

Comments are closed.