Raccolta differenziata, Porta la Sporta alla ricerca di Comuni e scuole virtuose

Comuni e scuole. Sono questi i destinatari del doppio premio che il progetto Porta la Sporta dedica a chi dimostra di essere riuscito ‘sul serio’ a ridurre il consumo di shopper.  Per i Comuni il premio in palio è di 20 mila euro; per le scuole 3mila. Il limite temporale per inviare la propria candidatura è il 30 settembre per i Comuni e per il 30 ottobre per le scuole. Entrambe le iniziative  avranno inizio nel mese di novembre poiché partecipano alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti SERR che avrà luogo dal 17 al 25 novembre in tutta Europa.Scopo del progetto di Porta la Sporta è diffondere consapevolezza sull’urgenza di cambiare modelli di consumo  che non tengono conto che viviamo in un unico pianeta dalle risorse finite. Obiettivo delle due iniziative è dimostrare che è tutto sommato semplice e conveniente adottare  comportamenti consapevoli rinunciando a stili di vita “spreconi” che dilapidano più risorse di quelle che i sistemi naturali siano in grado di rigenerare e producono una quantità di rifiuti ed inquinamento -in costante aumento- che la biosfera non riesce più a metabolizzare.

Comments are closed.