Legambiente: tornano i campi estivi di Volontariambiente per i ragazzi under 18

Torna Volontariambiente 2013, i campi estivi organizzati da Legambiente e rivolti a giovani di età compresa fra i 15 e i 17 anni, con l’obiettivo di far loro conoscere luoghi suggestivi – dal mare alla montagna – dove trascorrere le vacanze tutelando in maniera concreta la natura. Spiega Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente: “I campi di volontariato ambientale sono un ottimo modo per educare le nuove generazioni all’amore per la bellezza e la natura, avvicinandoli alle  tematiche ambientali e rendendoli protagonisti nella tutela dell’ecosistema. E’ però importante che i giovani siano consapevoli e motivati nel momento in cui decidono di aderire a questo progetto estivo, perché altrimenti si rischia di non cogliere a pieno i vantaggi di questa esperienza. Quest’anno la campagna estiva dei campi di volontariato è dedicata al tema della bellezza, punto di forza e pregio del nostro Paese troppo spesso poco valorizzata e tutelata. Una bellezza che troviamo nel passaggio che vogliamo difendere e promuovere con i nostri campi. In questa ottica ci piace definire i volontari come veri e propri moltiplicatori di bellezza impegnati a costruire un futuro migliore e più verde”.

Tra i campi in programma quelli a Gallipoli (Le) nel Parco Naturale Regionale Isola di S. Andrea e Litorale di Punta Pizzo, a Venezia nel cuore del Parco della Laguna Nord, a Lamon (Bl) nel Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi. E non mancheranno i campi di volontariato subacqueo o in snorkeling a Siracusa, e quelli di Swimtrekking (il trekking a nuoto) all’isola Capraia (Li). Ci saranno inoltre mete di montagna, dove i volontari saranno impegnati in attività quali la pulizia e il ripristino dei sentieri, la piantumazione degli alberi oppure il ripopolamento della microfauna.

I partecipanti ai campi under 18, coordinati da un responsabile,saranno impegnati per 30 ore a settimana nelle attività del progetto mentre per il resto della giornata possono esplorare il territorio e dedicarsi ad attività ludico ricreative. I ragazzi, come accade con i volontari adulti, effettueranno turni di corvèe per preparare i pasti e pulire l’alloggio. Infine la partecipazione ai campi under 18 permette, su richiesta, di ricevere un attestato di partecipazione che vale come credito scolastico per l’esame di maturità.

Comments are closed.