Operazione scuole pulite, Legambiente: il 15 marzo con Greta per il bene del clima

3mila classi e oltre 80mila tra studenti, insegnanti e genitori insieme a Legambiente, il 15 e 16 marzo si impegneranno per abbellire gli spazi scolastici e partecipare anche all’interno delle scuole con la campagna #unalberoperilclima al Globalstrikeforfuture (#FridaysforFuture, ndr).

L’operazione scuole pulite- Nontiscordardimé sosterrà simbolicamente Greta Thunberg e tutti i giovani che sciopereranno per il clima con la piantumazione di alberi e piantine nei cortili scolastici.

Una mobilitazione green per la scuola, ma anche per il clima che raccoglie l’appello lanciato da Greta: “non ci sono più scuse, è tempo di agire”. Due giorni di impegno sociale all’insegna della cittadinanza attiva che si legheranno allo sciopero globale per il clima che vedrà impegnati tanti giovani e studenti di tutto il mondo per difendere il clima e il Pianeta.

In che modo? Organizzando all’interno dei cortili scolastici anche flashmob simbolici e piantumando alberi e piantine – #unalberoperilclima -, raccogliendo così l’invito che Legambiente ha lanciato alle scuole, in vista di questo doppio appuntamento, chiedendo a tutti di prendere un impegno concreto per il clima attraverso la campagna “un albero per il clima”.

Piantare un albero è un gesto d’amore e di fiducia nel futuro, significa dare un contributo reale alla riduzione della CO2, e allo stesso tempo è un modo per dare il proprio contributo alla mobilitazione delle giovani generazioni per salvaguardare la Terra e difendere il clima. Le foto del flash mob e delle piantumazioni verranno postate sui social di Legambiente utilizzando #fridaysforfuture #unalberoperilclima #nontiscordardimé #climatestrike.

La campagna Nontiscordardimé 2019, supportata quest’anno da C&A Foundation e dedicata per questa edizione al tema della condivisione, si pone tra gli altri obiettivi quello di avviare un confronto sui temi ambientali, in primis sui cambiamenti climatici e far crescere il senso civico e la consapevolezza di appartenere ad una comunità, sia a scuola sia fuori, dove il contributo di ognuno è prezioso.

“Come ci ricorda Greta”, spiega Vanessa Pallucchi, vicepresidente nazionale di Legambiente, “non ci sono più scuse, è tempo di agire e questo sarà anche lo spirito che accompagnerà la ventunesima edizione di Notiscordardimé che quest’anno si mobiliterà anche in difesa del clima. La campagna di Legambiente è una preziosa occasione per incentivare azioni di cittadinanza attiva anche all’interno delle scuole, coinvolgendo in piccole azione concrete – come rinfrescare le pareti di classi e corridoi, abbellire con piante e fiori i cortili, ripensare la sistemazione delle aule e degli spazi comuni – genitori e riducendo quelle distanze che si creano tra genitori e insegnanti, tra ragazzi e adulti. E soprattutto con questa campagna vogliamo ricordare quanto sia importante intendere la scuola come bene comune e luogo di convivenza e di confronto, senza però dimenticare quelli che sono i problemi quotidiani di molti edifici scolastici, troppo spesso vecchi e poco sicuri, e che necessitano di interventi di riqualificazione. Tema sul quale da anni Notiscordardimé riporta l’attenzione”.

lascia un commento