Premio Angelo Vassallo, vince il Comune di Vernazza

Va al Comune di Vernazza (La Spezia) il premio Angelo Vassallo di quest’anno. “Colpito nel 2011 da una violenta alluvione che ha devastato le Cinque Terre e la Lunigiana, il Comune di Vernazza ha saputo individuare un percorso di ricostruzione incentrato sulla tutela del territorio, il recupero dell’agricoltura e il miglioramento della qualità della vita per i suoi abitanti e per ospiti, anche grazie all’avvio di un laboratorio di partecipazione pubblica che ha coinvolto cittadini, tecnici, imprenditori e amministratori”. Con questa motivazione, Legambiente e ANCI, insieme ad Anci Campania, Comune di Pollica, Avviso Pubblico, Libera, Slowfood e FederParchi, con il sostegno di Enel Green Power, hanno assegnato il Premio Angelo Vassallo al Comune di Vernazza perché “grazie all’impegno profuso, ed operando in un ambiente in emergenza, sono stati così avviati progetti di recupero del territorio, anche volti ad incentivare il turismo, progetti di forestazione sostenibile, lotta agli abusi, una pianificazione urbanistica della ricostruzione in chiave di partecipazione e trasparenza, nonché un importante impegno per la legalità e contro il dilagare delle slot machine, che non sono presenti nei locali del comune”.

La consegna del premio avverrà domenica 7 luglio in occasione della seconda Edizione di Festambiente e Legalità, il festival promosso a Pollica dal Comune e da Legambiente in collaborazione con Libera, Slow Food e il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, mentre la consegna della targa si terrà durante i lavori della XXX Assemblea annuale dell’ANCI, in programma a Firenze per il prossimo ottobre.

 “Il Comune di Vernazza – ha dichiarato Sebastiano Venneri, responsabile Mare di Legambiente – ha saputo reagire con lungimiranza e concretezza alla terribile alluvione che nel 2011 ha devastato le Cinque Terre. L’enorme lavoro di ricostruzione orientato a un forte impegno sul fronte della legalità e della trasparenza e basato sulla valorizzazione del territorio e del paesaggio, condotto oltretutto in un periodo di grave crisi economica, meritava di essere segnalato e sostenuto anche con un premio come questo, che ribadendo i principi ispiratori di Angelo Vassallo, può contribuire a diffondere proprio quella ‘buona politica’ tanto cara al sindaco pescatore”.

Comments are closed.