Puglia prima Regione del Sud per la differenziata di carta e cartone

La Puglia è una delle Regioni leader per la raccolta differenziata di carta e cartone nel Sud Italia. In Puglia, nel 2012, sono state raccolte oltre 112mila tonnellate di carta e cartone, (2,1% in meno rispetto all’anno precedente), la raccolta pro capite si è attestata a 27,6 kg di media, un dato molto inferiore alla media nazionale (48,9 kg pro capite) ma comunque superiore a quello di molte Regioni del Sud. E’ questo quel che emerge dal ventottesimo rapporto sulla differenziata di carta e cartone presentato da Comieco, consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi cellulosici.

Dai dati analizzati Bari risulta la prima provincia per merito con un incremento del +2% rispetto all’anno precedente e 35 kg per abitante, seguita da Brindisi (30,1 kg/abitante, +0,5%), Lecce (27,4 kg/ab) e Foggia (18,8 kg/ab). Taranto rimane ancora molto al di sotto della media regionale  con 14,6 kg/ab. Con questi dati, dunque, la Puglia guadagna il podio della differenziata al sud.

Già nel 2011 i risultati erano stati soddisfacenti ( 28,2 kg per abitante, al di sopra di quella delle Regioni del sud (26,3 kg/ab) ma ancora distante dalla media nazionale (50,6 kg/ab). Nel 2011 gli impianti della Regione hanno prodotto quasi 67 mila tonnellate di imballaggi tra buste, cartoni tesi e ondulati, carta da imballo, etichette e sacchetti.

A livello nazionale i dati sulla raccolta differenziata nel 2012 si rivelano stabili, confermando l’eccellenza europea per quanto riguarda carta e cartone (poco meno di 3 minioni di tonnellate), nonostante la contrazione degli acquisti dovuta alla crisi. Nel 2012 Comeico ha trasferito ai comuni italiani 94 milioni di Euro e dal 1998 al 2012, grazie ai risultati della raccolta differenziata, evintando la costruzione di 270 nuove discariche, 22 solo nel 2012.

di Alessia Demarco

Comments are closed.