Rifiuti, Ministero Ambiente: parte campagna “Fai la differenza”

Ogni azione fa la differenza e nel settore della raccolta rifiuti la “differenza” è quella che permette di attuare una corretta gestione del ciclo dei rifiuti, recuperando quello che può essere riciclato. Si chiama “Failadifferenza” la campagna di comunicazione promossa dal Ministero dell’Ambiente e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla raccolta differenziata dei rifiuti.

Differenziare gli scarti – spiega il Ministero dell’Ambiente – è un passo fondamentale per consentire l’attuazione di un corretto ciclo dei rifiuti. Consente infatti di ridurre in maniera decisiva le quantità da avviare alla termovalorizzazione o in discarica (come purtroppo avviene ancora in molte città italiane), di recuperare valore con la cessione delle materie prime “differenziate” e, di conseguenza, permette il riciclo e recupero dei materiali con un minore impiego di risorse naturali.

Oltre alle istituzioni, è fondamentale l’apporto dei cittadini perché la raccolta differenziate parte dalle case. Da qui arriva l’invito delle istituzioni a “differenziare” meglio e di più e a diventare parte attiva del processo segnalando al Ministero dell’Ambiente eventuali disservizi e problemi. La campagna infatti, sull’onda di una tendenza ormai consolidata, intende essere “interattiva”: permetterà dunque ai cittadini di scrivere una email a failadifferenza@minambiente.it per segnalare disservizi e altre problemi nella gestione della raccolta differenziata sul proprio territorio.

Comments are closed.