Sabato e domenica FAI apre le porte di 700 tesori dell’arte

Sabato e domenica prossimi in occasione delle Giornate FAI di Primavera del Fondo Ambiente Italiano, saranno aperti al pubblico 700 ‘tesori’. La Toscana, ad esempio, partecipa attivamente all’iniziativa, sono infatti 27 i beni e gli immobili di prestigio storico-artistico che saranno visibili quest’anno, alcuni dei quali solitamente non aperti al pubblico. La manifestazione è stata presentata oggi nella sede della Regione Toscana che per l’occasione aprirà le porte di bellissimi luoghi segreti.

Tra i luoghi aperti in Emilia-Romagna, invece, spiccano gli Itinerari a Pieve di Cento (Bo) e Finale Emilia (Mo), località tra le più interessate dal rovinoso terremoto. Sono stati individuati percorsi tematici che focalizzano l’attenzione sulla storia di questi luoghi e sulla condizione dell’attuale realtà architettonica e monumentale alla luce dei danni subiti.

Questi sono solo alcuni degli itinerari previsti nella due giorni che ha come sponsor la Presidenza della Repubblica, il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, quello del Lavoro e delle Politiche Sociali, la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Dipartimento della Protezione Civile e le singole Regioni. Per tutte le informazioni è possibile scaricare un’ APP per Apple ed Androind o visitare il sito internet.

Comments are closed.