Salva Roma, Adoc: “Comune elimini camion bar davanti a monumenti”

Passano dalla Regione al Comune le competenze e decisioni sui camion bar che hanno invaso i monumenti della città di Roma. L’Adoc esorta il Comune ad adoperarsi per eliminare il degrado da questi provocato. “Bisogna fermare il degrado urbano che ha devastato Roma, e uno dei principali interventi dovrà essere il divieto di sosta per i camion bar davanti ai principali monumenti e zone di interesse storico, culturale e artistico” dichiara Lamberto Santini, Presidente dell’Adoc. 

“L’amministrazione capitolina deve lanciarsi in investimenti sul recupero, quanto mai necessario, del decoro urbano sia al centro che nelle periferie. E’ assurdo che tutte le principali aree turistiche e storiche di Roma, non solo la zona del Colosseo e dei Fori Imperiali, siano invase dai camion bar. Pensiamo a Villa Borghese, a Trinità dei Monti. Occorre, al più presto, porre uno stop a questa forma di commercio e rilanciare l’immagine della Capitale nel mondo. Con il passaggio delle competenze dalla Regione al Comune quest’intervento è ora possibile, siamo fiduciosi nella sua immediata attuazione. Inoltre crediamo sia necessario prevedere la possibilità di estendere i servizi di vendita offerti dalle edicole anche a snack e bibite. In questo modo si trasformerebbero in un vero e proprio presidio territoriale al centro storico e nelle periferie, sia per i cittadini romani che per i turisti. Le edicole rappresentano un momento di civiltà all’interno dell’ecosistema capitolino, l’attuale crisi ha messo in ginocchio il settore, qualora diventasse realtà quest’ipotesi si salverebbe un patrimonio economico e sociale inestimabile”.

Comments are closed.