Smart grid e mobilità elettrica, accordo tra ENEA e Toshiba

Firmato un protocollo d’intesa tra ENEA e Toshiba T&D Europe per lo sviluppo di attività congiunte nei settori dell’efficienza energetica, delle tecnologie per le energie rinnovabili, delle smart grid edei sistemi di accumuloper le reti elettriche e per la mobilità elettrica.

La collaborazione prevede come primo passo la realizzazione di un laboratorio congiunto presso il Centro Ricerche ENEA della Casaccia, alle porte di Roma,  per lo sviluppo e la sperimentazione di sistemi di accumulo per le reti elettriche  e per la mobilità elettrica. Ha fatto da cornice alla firma dell’accordo il workshop “Storie di ricerca e di impresa: innovare si può!”, un’occasione per presentare alcuni casi di successo di imprese italiane che hanno investito in innovazione. A raccontare queste esperienze sono stati gli stessi imprenditori e ricercatori ENEA, che hanno lavorato insieme allo sviluppo di realtà imprenditoriali innovative nei settori della superconduttività per la fusione nucleare, del solare a concentrazione, del recupero di terre rare da dispositivi dismessi e della valorizzazione dei sottoprodotti agroalimentari.

Giovanni Lelli Commissario dell’ENEA ha detto: “Gli investimenti in innovazione e ricerca sono determinanti per lo sviluppo del nostro tessuto produttivo, per creare nuova occupazione qualificata, per permettere alle imprese italiane di competere sui mercati globali e per il rilancio della nostra economia. Diversi sono i casi di imprese nazionali che sono diventate leader in settori tecnologici di eccellenza grazie alla collaborazione con l’ENEA, e mi riferisco in particolare alla creazione di una filiera italiana di imprese attive nel campo della fusione nucleare con prodotti ad alto contenuto tecnologico, che sono riuscite ad aggiudicarsi oltre la metà delle commesse dell’Unione Europea in questo settore”.

Comments are closed.