WWF denuncia per pubblicità ingannevole il colosso del carbone Peabody Energy

Big del carbone nel mirino del WWF, che ha denunciato per pubblicità ingannevole il colosso del carbone Peabody Energy, segnalando i messaggi fuorvianti alla giuria dell’Etica Pubblicitaria del Belgio. La pubblicità è stata pubblicata nell’edizione europea del Financial Times. Denuncia il WWF: “Nonostante il carbone sia il combustibile più dannoso per ambiente e salute, l’annuncio della Peabody Energy afferma che il carbone sarebbe la risposta alla crisi umanitaria e ambientale. La più grande compagnia privata di carbone al mondo ci racconta che ‘Andiamo a illuminare i tanti volti della povertà energetica globale’. La campagna, pubblicata nell’edizione europea del Financial Times all’interno di ‘Advanced Energy for Life’, viola diversi articoli del Codice PEC, inclusi i principi guida per i quali ‘qualsiasi pubblicità deve rispettare la decenza, essere onesta e veritiera’”. Il WWF denuncia inoltre che la campagna usa affermazione ingannevoli quali quella di “carbone pulito”, che non è sostenuta da prove scientifiche, anzi è un concetto ampiamente screditato.

Cercare di ‘vendere’ il carbone ai poveri come soluzione per un percorso di vita migliore e più sano, è socialmente irresponsabile e moralmente sbagliato – aggiunge l’associazione ambientalista – Sappiamo già che i paesi poveri sono i più colpiti dai cambiamenti climatici e i meno attrezzati per combatterne gli impatti negativi”.

Il WWF ribadisce inoltre che per ridurre l’impatto del cambiamento climatico è necessario agire puntando sugli investimenti nelle fonti energetiche rinnovabili. “Più si ritardano le misure contro il cambiamento climatico più la sfida diventerà sempre più ardua – ha dichiarato Mariagrazia Midulla, responsabile Clima&Energia del WWF Italia –  Ormai la trasformazione dei sistemi energetici mondiali è assolutamente urgente e necessaria se  vogliamo evitare i tremendi effetti del cambiamento climatico. E’ proprio il sistema energetico il principale responsabile delle emissioni di gas serra, ma al tempo stesso questo rappresenta la chiave di volta per il cambiamento. Le rinnovabili non sono più una nicchia di mercato, e hanno già dimostrato di essere in grado di avviare grandi innovazioni:  nei prossimi decenni devono diventare le protagoniste del mercato energetico globale”.

Comments are closed.