A Udine premiazione Cartoniadi. Comieco premia il quartiere vincitore con 15.000 euro

A pochi giorni dalla conclusione delle Cartoniadi, Comieco – Consorzio Nazionale
per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica – l’Assessorato Ecologia e
Ambiente del Comune di Udine, in collaborazione con Confcommercio Udine ed i Consigli
Circoscrizionali, hanno premiato oggi presso le Cartiere Romanello (UD) il quartiere vincitore delle Olimpiadi della carta.

"Siamo particolarmente lieti di ospitare la premiazione delle Cartoniadi di Udine 2005 – dichiara Roberto Romanello, Presidente di Cartiera Romanello Spa – anche perché da 80 anni, forse uno dei primi casi in Italia ed in Europa, usiamo esclusivamente la carta da macero come materia prima.
L’azienda ha recepito con convinzione lo spirito di recupero e di riciclo del Conai e quindi del Comico diventando, fra l’altro, membro del Consiglio di Amministrazione dello stesso."
Dal 4 al 23 aprile Udine ha ospitato le Cartoniadi, la competizione a cui hanno partecipato tutti i quartieri della città sfidandosi nel riciclo di carta, cartone, cartoncino e cartoni per bevande; con un incremento della raccolta pari al 18% il quartiere di Udine Centro si è aggiudicato la vittoria.
"Sono soddisfatto – commenta l’Assessore all’Ecologia del Comune di Udine Lorenzo
Croattini – per i risultati eccellenti nella raccolta differenziata raggiunti dai nostri cittadini. Non solo i vincitori, ma anche gli altri quartieri hanno dimostrato di avere recepito in maniera ottimale il messaggio del concorso: che un po’ di attenzione alla differenziazione dei rifiuti non solo aiuta l’ambiente, ma giova anche al portafoglio. Ricordo anche la finalità pubblica del premio messo a disposizione dal Comieco, che verrà usato per restituire un’area verde poco valorizzata come il Giardino Ambrosoli di via Cairoli ai cittadini di Udine. Complimenti alla Prima Circoscrizione per la scelta fatta".
Comieco ha messo in palio un premio di 15.000 euro, denaro che verrà utilizzato per finanziare progetti di impegno sociale che il quartiere di Udine Centro ha deciso di investire nel ripristino di arredi e giochi del Giardino Ambrosoli (di Via Cairoli) per favorirne l’utilizzo da parte dei bambini, delle mamme e come luogo di aggregazione giovanile.
"I risultati conseguiti da tutte le circoscrizioni cittadine testimoniano come le Cartoniadi siano state uno strumento davvero utile per promuovere ulteriormente la cultura del riciclo nella nostra città" – commenta Marino Milesi, Direttore Generale di Net Spa – "riteniamo infatti che con questa manifestazione a Udine sia stato fatto un importante passo avanti verso la presa di coscienza collettiva dell’importanza della raccolta differenziata e della necessità di un recupero/riciclo sempre piùspinto dei rifiuti".

L’iniziative avevano infatti l’obiettivo di sensibilizzare anche gli abitanti di Udine, come già avvenuto nel 2004 per quelli di Firenze, Parma e Cantù, ad effettuare costantemente la raccolta differenziata di carta, cartone, cartoncino e cartoni per bevande.
"L’incremento medio di raccolta registrato nel corso delle Cartoniadi sfiora il 16% con una punta del 18% raggiunta dal quartiere vincitore" – commenta Carlo Montalbetti, Direttore Generale di Comieco – "Risultati importanti che nascono dal piccolo gesto quotidiano: se il conferimento registrato nel periodo di gara si mantenesse tale fino alle fine dell’anno, la quota di carta e cartone riciclata da ogni udinese volerebbe oltre i 67 kg procapite, superando di gran lunga non solo il dato regionale (43 kg procapite) ma anche quello registrato nel Nord Italia che si ferma a 46 kg".

Nel 2005, dopo la Capitale ed Udine, altri milioni di italiani contribuiranno in prima persona a
migliorare la qualità della vita nelle proprie città: da nord a sud, da est a ovest, passando per Trieste, Pescara, Bari, Foggia e Palermo.

 

Comments are closed.