ACQUISTI. 8 e 9 luglio, benzinai in sciopero

Benzinai in sciopero l’8 e 9 luglio prossimi. Le federazioni di rappresentanza dei gestori di impianti di carburante (Faib, Fegica e Figisc) hanno infatti confermato lo sciopero in programma per mercoledì e giovedì prossimi. Nel mirino delle sigle, ci sono l’industria petrolifera e i mancati impegni del Governo. "L’industria petrolifera – affermano le sigle in una nota – sta scaricando sulla rete e soprattutto sulla categoria (che è la vera spina dorsale della distribuzione) tutte le contraddizioni e le diseconomie del sistema, facendo concorrenza, sui propri stessi impianti ai propri stessi gestori discriminando tra gestore e gestore sulla propria rete, e soprattutto favorendo, con politiche di prezzo drasticamente penalizzanti per migliaia di piccole imprese, le pompe bianche piuttosto che gli ipermercati, in aperta violazione delle vigenti regole della concorrenza e del mercato".

Allo stesso tempo, i gestori rimproverano al Governo di non aver attuato gli impegni assunti nei confronti delle regole del settore e delle misure strutturali chieste dalla categoria, mentre "nel frattempo, sono venute meno alcune tutele e sono stati imposti nuovi oneri alle gestioni, dalla scomparsa del bonus fiscale, indispensabile per non mandare a picco i già compromessi equilibri dei gestori, all’imposizione di cervellotiche ed inutili duplicazioni sulla pubblicità dei prezzi, obbligo già pienamente assolto da quindici anni dalla totalità degli impianti".

Comments are closed.