ACQUISTI. Auto e garanzie, Adiconsum fa il punto

Per legge (D.lgs. 24/02), la responsabilità della garanzia è univocamente del venditore, che non può rimandare il consumatore a terzi per far valere i propri diritti. In nessun caso la garanzia può essere un costo per il consumatore. Lo precisa Adiconsum che in una nota fa sapere come alcuni operatori di garanzia continuino a prospettare ai commercianti di auto un decreto legge che li obbligherebbe a stipulare polizze assicurative per tutelarsi rispetto agli impegni di garanzia nei confronti del consumatore.

L’associazione denuncia con forza tutti i tentativi di aggirare la legge a tutela del consumatore, ed invita i commercianti e i concessionari a non prestare fede a chi diffonde leggende metropolitane a proprio vantaggio, dimostrando la propria scarsa correttezza commerciale, che danneggia, allo stesso tempo, i consumatori e gli operatori commerciali corretti.

La corretta applicazione del Codice del Consumo – sottolinea Adiconsum – costituisce una formidabile occasione di sviluppo del mercato dell’usato in Italia, offrendo ai consumatori una seria alternativa al mercato del nuovo, eliminando le sgradite "sorprese" che di solito accompagnano l’acquisto di un’auto usata da un commerciante.

 

Comments are closed.