ACQUISTI. Avedisco: cambia la vendita diretta in Europa e arriva il codice etico

Cambia la vendita diretta in Europa: arriva un nuovo codice etico e un amministratore del codice etico che rappresenterà uno strumento in più per la risoluzione di vertenze da parte dei consumatori. Lo annuncia Avedisco, l’associazione italiana che rappresenta le più importanti realtà industriali e commerciali, italiane ed estere, che utilizzano la vendita diretta a domicilio per la distribuzione dei loro prodotti e servizi. I cambiamenti partono dall’associazione europea di vendita diretta di cui Avedisco fa parte, Fedsa, che cambia nome (diventa Seldia) e immagine e si dota di alcune novità: l’adozione di un nuovo codice etico, l’istituzione dell’amministratore del codice in ambito europeo e appunto il cambiamento del suo stesso nome e dello stile di comunicazione.

"Il nuovo codice etico – spiega Avedisco – contiene regole precise per gli incaricati e le aziende della vendita diretta mentre l’istituzione della figura dell’amministratore del codice europeo dà vita a uno strumento complementare per la risoluzione di vertenze da parte dei consumatori o delle altre parti coinvolte nella vendita diretta che non possano, per qualsiasi ragione, indirizzare i loro reclami all’amministratore del codice di una associazione nazionale". Commenta il presidente Avedisco Giovanni Paolino: "E’ un momento cruciale per la vendita diretta anche in ambito legislativo europeo, questi cambiamenti sostanziali nascono da una forte esigenza di rinnovamento delle strutture. Nonostante la crisi economica, la vendita diretta continua il suo percorso di crescita in Italia come in tutta Europa, ed è quindi fondamentale essere, anche in sede istituzionale, un partner affidabile, strutturato e proattivo".

Comments are closed.