ACQUISTI. Contribuenti.it: regali last minute sono “made in China”

È boom dei regali "made in China", specialmente per i doni last minute. È quanto sottolinea Contribuenti.it, Associazione Contribuenti Italiani, secondo cui il 64% degli italiani sceglie come regalo dell’ultimo minuto prodotti cinesi. "Tra i tanti oggetti da regalare la più trendy e originale – afferma l’associazione – è la borsa dell’acqua calda elettrica, uno dei gadget rigorosamente made in China ma a norma europea che con un massimo di 8 euro sta spopolando tra chi punta a novità e low cost".

Da un’inchiesta fatta dall’associazione emerge che il 64% degli italiani ha acquistato prodotti made in China, il 26% riciclerà i regali ricevuti nel corso dell’anno e solo il 10% ha acquistato prodotti italiani. L’aumento degli acquisti di prodotti cinesi è motivato per il 55% del campione da ristrettezze economiche, mentre il 34% pensa che anche i prodotti italiani siano fatti in Cina e l’11% ritiene che i prodotti cinesi siano migliori degli altri. "Lo shopping natalizio – spiega Vittorio Carlomagno, presidente di Contribuenti.it – ha fatto emergere tutte le difficoltà economiche degli italiani. Se da un lato si è registrato un calo generalizzato dei consumi solo dell’8,3% rispetto allo scorso anno, grazie agli ipermercati e negozianti che hanno ribassato i prezzi anche del 30% senza aspettare il tradizionale periodo di promozioni, dall’altro si è avuto un aumento delle vendite del 5% dei prodotti made in China". Ma bisogna stare attenti: i prodotti cinesi, sottolinea Contribuenti.it, "vanno acquistati solo nei negozi cinesi o nei mercatini comunali dove tutti i prodotti sono controllati dalla polizia municipale. L’importante è conservare sempre lo scontrino fiscale per far valere la garanzia o per cambiare il prodotto."

Comments are closed.