ACQUISTI. Istat su vendite al dettaglio: a novembre -0,3% su ottobre

A novembre 2007 l’indice del valore del totale delle vendite al dettaglio ha segnato una diminuzione dello 0,3 per cento rispetto al precedente mese di ottobre. Lo rileva l’Istat che ha oggi pubblicato l’Indice del valore delle vendite del commercio fisso al dettaglio di novembre 2007. A scendere soprattutto i prodotti non alimentari con un -0,3% contro lo 0,1% degli alimentari.

Secondo l’istituto la variazione tendenziale positiva dello 0,3 per cento registrata per il valore del totale delle vendite è il risultato di una crescita del 2,3 per cento che ha riguardato le vendite delle imprese della grande distribuzione e di un calo dell’1,2 per cento relativo alle vendite delle imprese operanti su piccole superfici. Gli incrementi più elevati hanno riguardato gli hard discount (più 3,3 per cento), gli altri specializzati (più 2,9 per cento) e i supermercati (più 2,7 per cento).

Con riferimento al valore delle vendite di prodotti non alimentari, nel mese di novembre 2007 si sono registrate diminuzioni in tutti i gruppi di prodotti, ad eccezione dei gruppi prodotti farmaceutici (più 1,0 per cento) e generi casalinghi durevoli e non durevoli (più 0,3 per cento). Le flessioni maggiori hanno riguardato i gruppi supporti magnetici, strumenti musicali (meno 3,0 per cento) e dotazioni per l’informatica, telecomunicazioni, telefonia (meno 2,7 per cento).

Comments are closed.