ACQUISTI. MDC, al via “Pronto Saldi 2008”

Al via "Pronto Saldi 2008". Il Movimento Difesa del Cittadino apre infatti lo sportello di consulenza e informazione ai consumatori sui saldi di fine stagione: chiamando il numero 06/4881891 (dal lunedì al venerdì dalle 16.00 alle 18.00) i cittadini saranno messi in contatto MDC della propria regione. Ci sarà inoltre la possibilità di rivolgersi alla email stafflegale@mdc.it.

Cambio della merce, finti saldi, etichette e cartellini, pubblicità e pagamenti con carta di credito sono i punti da tener presente per cercare l’affare senza rischiare di cadere in qualche "bidone". Nel cambio della merce, ricorda MDC, la possibilità di effettuare il cambio del capo in seguito all’acquisto generalmente è a discrezione del negoziante a meno che il prodotto non sia danneggiato o non conforme perché in tal caso vi è l’obbligo per il venditore di eseguire la riparazione o provvedere alla sostituzione del capo in oggetto o ove non sia possibile, la riduzione o la restituzione del prezzo pagato. Diverso il caso del diritto di recesso, che è esercitabile normalmente entro 10 giorni dall’acquisto manon ha nulla a che vedere con gli acquisti conclusi all’interno di un esercizio commerciale, perché riguarda vendite a domicilio, per corrispondenza, a distanza.

L’associazione ricorda che è importante conservare sempre lo scontrino per un’eventuale sostituzione in caso di prodotto difettoso entro il termine di due mesi dalla data in cui è stato scoperto il vizio. Bisogna prestare attenzione ai "finti saldi". Per evitare di incorrere in un acquisto scontato ma di merce considerata "resto di magazzino" è importante sapere che i veri saldi sono quelli applicati su merce della stagione che sta finendo. Controllare etichetta e cartellini: ci deve essere il prezzo di partenza del capo, quello scontato e il valore in percentuale dello sconto applicato. Fondamentale, ricorda l’associazione, è diffidare dei negozi che coprono le vetrine con enormi manifestati e non permettono di vedere la merce esposta. E sul versante dei pagamenti, questi possono essere effettuati con carta di credito e Pos solo se è esposto nel punto vendita l’adesivo che attesta la convenzione.

Comments are closed.