ACQUISTI. Saldi a Roma, Casper alla Regione chiede avvio anticipato

"E’ indispensabile convincere i commercianti a fare sconti ai consumatori prima delle festività natalizie. E’ risaputo come il periodo di Natale, tra regali, spese alimentari, addobbi per la casa, ecc., sia quello che fa registrare forti uscite monetarie da parte delle famiglie". Le associazioni dei consumatori aderenti a Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori), in occasione della riunione di oggi sulla data di avvio dei saldi in regione, rivolgono oggi un appello a Renata Polverini e all’Assessore Di Paola.

"La situazione economica attuale rischia da una parte di impoverire ulteriormente i cittadini che decideranno di seguire la tradizione e fare acquisti, dall’altra di determinare una contrazione dei consumi, essendo molte famiglie costrette a limitare le spese natalizie, non essendoci più soldi a disposizione" spiegano le Associazioni in una nota ricordando di aver studiato una iniziativa denominata "CASPER! CHE SCONTI!", che consiste in una serie di sconti di diversa entità, praticati dal lunedì al venerdì da negozianti e grande distribuzione nel periodo antecedente le festività, volta a permettere ai consumatori di Roma e del Lazio di fare acquisti natalizi senza rinunce e soprattutto senza dissanguare il portafogli, consentendo al tempo stesso ai commercianti di incrementare il proprio giro d’affari senza alcuna flessione nei consumi.

Comments are closed.