ACQUISTI. Saldi, domani al via. Codici: il 43% dei consumatori chiede liberalizzazione

Partenza domani per i saldi estivi. Per i consumatori, un appuntamento che andrebbe liberalizzato per avere maggiore concorrenza fra i commercianti. È quanto sostiene Codici, che ha cercato di prevedere l’andamento delle vendite estive di fine stagione: secondo l’Osservatorio prezzi dell’associazione, negli acquisti ci si concentrerà su abiti e scarpe, con l’obiettivo di trovare l’occasione da comprare a un buon prezzo. La spesa partirà, stima Codici, da 130 euro per salire in caso di grandi firme.

"Abbiamo condotto un’indagine tra gli associati – ha detto il segretario nazionale Codici Ivano Giacomelli – quello che è emerso è che per il 32% rappresentano un’utile occasione per poter acquistare merce altrimenti fuori portata, visti i costi proibitivi e la crisi economica. Il dato interessante su cui vale la pena soffermarsi è che per il 43% di questi sarebbe molto più utile ed economicamente vantaggioso ricorrere alla cosiddetta "liberalizzazione" dei saldi. Ci sarebbe sicuramente maggiore concorrenza tra i commercianti e il consumatore avrebbe l’opportunità di acquistare prodotti in saldo in tutto l’arco dei 12 mesi".

Comments are closed.