ACQUISTI. Shopping, Visa: consumatori romani attenti alle spese

Quasi la totalità dei romani possiede un quoziente di spesa intelligente alto. Questo è il risultato del test sullo shopping IQ condotto da Visa Europe nell’ambito dell’iniziativa "La Spesa Intelligente Visa". Attento al prezzo, il consumatore romano tende a non lasciarsi tentare da acquisti impulsivi e si guarda in giro per confrontare i prezzi e assicurarsi la migliore offerta. Forse complice la difficile congiuntura economica, il 49% cerca di spendere il meno possibile, uno su due confronta i prezzi, il 51% si attiene al budget stabilito e ben il 60% ricerca prodotti in promozione. Inoltre, il 46% degli intervistati dichiara voglia di sperimentare nuovi prodotti.

Alle prese con la spesa mediamente più di una volta a settimana, i romani mal tollerano le code (44%) e l’affollamento del punto vendita (25%). Utilizzano le carte di credito per gli acquisti presso i supermercati e nei centri commerciali (27%) e per acquisto vestiti (30%), presso le agenzie viaggi (37%) ristoranti e pizzerie (22%) mentre i contanti sono principalmente utilizzati presso edicole (86%), tabaccherie (60%) e al mercato (69%). In generale, tuttavia, prediligono la carta al contante per una questione di sicurezza: girare con meno soldi nel portafogli li fa sentire meno esposti al rischio di rapine.

Comments are closed.