ACQUISTI. Unioncamere, gli italiani spendono volentieri nei negozi di nuova apertura

Gli italiani amano i negozi nuovi e gli animali. Nella scorsa primavera hanno infatti letteralmente preso d’assalto gli esercizi di nuova apertura, snobbando quelli preesistenti, e nei loro carrelli della spesa sono finiti numerosi articoli per la cura degli animali. Il dato arriva dal centro Studi di Unioncamere il cui bollettino bimestrale, ‘Vendite flash’, ha evidenziato una primavera da record negli iper e supermercati, con una crescita del 3,4% del giro d’affari, la più alta da oltre due anni.

Gli esercizi più recenti, secondo Unioncamere, hanno realizzato tra maggio e giugno un aumento dei volumi del 4,6% rispetto allo stesso periodo del 2005, contro un -3,2% di quelli già presenti da tempo sul territorio. Tra i prodotti più venduti, oltre agli alimentari confezionati (+3,3%), sono gli articoli per la cura degli animali a farla da padrone, con un incremento del 3,1% rispetto ai dodici mesi precedenti. Spese maggiori si sono registrate anche per prodotti freschi e bevande (+2% e 1,5% rispettivamente) e per la cura della casa (+2,2%), mentre la spesa in prodotti per la cura della persona rimane sostanzialmente stabile (+0.5%). Il tutto in una fase di ripresa dei prezzi (+2%), a dimostrazione di una ripresa sensibile dei consumi e dell’uscita della grande distribuzione da un periodo di stasi nelle vendite. Il dato, fa notare Unioncamere, dipende tuttavia quasi esclusivamente dalle performance delle regioni meridionali, «che registrano aumenti dei volumi e del fatturato superiori alla media nazionale».

Clicca qui per leggere il testo completo

 

Comments are closed.