AGRICOLTURA. Piemonte, il settore in stallo riparte dagli agriturismi di qualità

Mentre il blocco burocratico del Piano regionale di sviluppo rurale (di cui dà oggi polemicamente notizia la cronaca locale de Il Giornale) e della Legge regionale sull’agriturismo, rischia di indebolire l’intero settore primario piemontese, i coltivatori diretti provano a ripartire dagli agriturismi di qualità. Prima tappa di quello che vuole essere un vero e proprio progetto per la ricerca di convergenze tra le produzioni regionali della cooperazione agricola e il frizzante mondo del turismo agricolo, oggi a Carmagnola (in provincia di Torino) nel workshop "Acquisti sostenibili per l’agriturismo di qualità". L’iniziativa, organizzata da Finagro – Consorzio Cooperative Agroalimentari e Forestali del Piemonte, mira a valorizzare il patrimonio enogastronomico del territorio, a partire della recente legge nazionale che obbliga gli agriturismi a utilizzare, per la loro attività, solo prodotti di produzione propria o regionale.

"L’agriturismo come attività complementare – spiega Emilio Fugazzi, direttore di Coldiretti Torino, accogliendo positivamente la notizia del seminario in corso – può essere una buona opportunità sia per i consumatori sia per il settore, a patto che non venga messa da parte la piccola distribuzione, con cui vogliamo mantenere uno stretto rapporto, e nonostante la lentezza e la nebulosità delle istituzioni nelle loro risposte".

Coldiretti interviene anche sulle recenti polemiche sul Piano regionale di sviluppo rurale, immobilizzato dalla burocrazia, che potrebbe paralizzare interi comparti del settore. "Anche se i tempi tecnici per l’attuazione del Psr si stanno allungando – puntualizza Fugazzi – noi siamo ottimisti e siamo convinti che si riuscirà a superare questo momento di empasse". E conclude, pensando ai consumatori: " Finora nulla fa pensare a conseguenze di questa situazione per gli acquirenti finali. Solo alla lunga il blocco del Piano regionale potrebbe causare l’aumento dei prezzi al consumo".

Comments are closed.