AGRICOLTURA. Ue propone di aumentare esportazioni di zucchero fuori quota fino al 31/07/2010

Una misura straordinaria e temporanea per il mercato europeo dello zucchero: fino al 31 luglio 2010 l’Unione Europea potrà esportare 500mila tonnellate in più di zucchero fuori quota. E’ quanto propone la Commissione Europea considerando che i prezzi dello zucchero sul mercato mondiale, per via delle condizioni climatiche sfavorevoli, hanno attualmente raggiunto livelli record, ben al di sopra del prezzo di mercato per lo zucchero dell’UE soggetto a quota. In Europa, invece, l’ottimo raccolto del 2009 ha portato alla produzione di quantità di zucchero superiori al previsto e il prezzo dello zucchero soggetto a quota si è abbassato sempre più. Questa tendenza dimostra anche che la riforma del settore dello zucchero del 2005 ha migliorato la competitività generale del settore nell’UE, incoraggiando i produttori di fascia alta ad interrompere la produzione e i coltivatori delle regioni non adatte alla coltivazione di barbabietola a riconvertirsi a colture più redditizie. Per la campagna 2010/2011, il limite alle esportazioni sarà probabilmente riportato a 650 000 tonnellate, come stabilito nel regolamento.

Comments are closed.