ALIMENTAZIONE Al via Congresso Nazionale di Slow Food Italia

Al via oggi il settimo Congresso Nazionale Slow Food Italia che si tiene fino a domenica 15 maggio ad Abano Terme (Pd). Ad aprire i lavori è stato Roberto Burdese, presidente Slow Food Italia, che ha elencato, nella sua relazione introduttiva, i pilastri ideologici dell’associazione: "il diritto al piacere; il sostegno a pratiche di scala locale; la biodiversità; la sovranità alimentare per tutti; la lotta agli sprechi; la difesa del paesaggio, del suolo e del territorio; la valorizzazione della memoria locale; l’educazione".

"Dovremo far sentire la nostra voce ogni volta che saranno toccati i valori di cui siamo portatori e che difendiamo – ha detto Burdese – Questo significa che dovremo agire preventivamente a tutela di quei valori. È per questo motivo che rifiutiamo gli ogm, a difesa della nostra biodiversità e del modello di agricoltura che vogliamo. È per questo motivo – ha sottolineato il presidente di Slow Food Italia – che difendiamo i beni comuni dalla privatizzazione, come ad esempio l’acqua. È per questo motivo che con uno degli ultimi atti la Segreteria nazionale uscente ha aderito al Comitato Fermiamo il nucleare: il futuro del cibo e dell’energia sono molto simili ed entrambi hanno bisogno di sistemi strutturati e controllati a livello locale".

Comments are closed.