ALIMENTAZIONE Assolatte: adolescenti, senza latte e yogurt si rischiano le ossa

Assolatte, l’Associazione italiana lattiero casearia, va giù duro: gli adolescenti, con l’alimentazione spesso inadeguata che seguono, "si giocano le ossa". Il riferimento è alle necessità nutrizionali di assumere la quantità di calcio necessaria per uno sviluppo adeguato, il che richiede un’adeguata presenza di latte, yogurt e formaggi nell’alimentazione.

Qual è il problema? Afferma Assolatte: "Scelgono di mangiare in modo "alternativo", non accettano più le proposte alimentari dei genitori e sono attratti dalle diete perché sedotti dal mito della magrezza: sono gli adolescenti, che si trovano a vivere una fase particolarmente delicata e complicata della loro vita. E questo si riflette anche nel rapporto con il cibo".

Il risultato può essere un’alimentazione disordinata che non rispetta le esigenze nutrizionali dell’organismo. Commenta l’associazione: "È importante fare in modo che gli adolescenti (in particolare le ragazze) non si lascino sedurre da miti alimentari e "leggende metropolitane" e, in particolare, non finiscano per limitare o abolire dalla loro alimentazione latte, yogurt e formaggi. Questi alimenti dovrebbero invece essere consumati con regolarità visto che contribuiscono per quasi il 50% all’assunzione giornaliera di calcio degli italiani. Invece gli adolescenti italiani hanno un introito alimentare di calcio spesso molto inferiore ai livelli raccomandati".

Comments are closed.