ALIMENTAZIONE Bologna, al via il 24 aprile il Salone PastaTrend

Protagonista la pasta. In tutti i suoi formati, da quelli tipici della tradizione italiana a quelli in via di estinzione, in tutte le sue forme, con la possibilità di seguire degustazioni, lezioni di cucina, convegni, spettacoli, concerti e anche la "disfida finale di Miss Tagliatella": è lo scenario che animerà PastaTrend, la prima edizione del Salone della pasta, che si svolgerà a Bologna Fiere dal 24 al 27 aprile. I numeri parlano di 150 produttori provenienti da tutte le regioni italiane e 2800 buyer di 38 paesi mondiali. Secondo i dati Nomisma, il comparto pastario (paste secche, fresche, ripiene, cotte e preparate, compreso il cous cous) in Italia rappresenta una delle realtà più importanti dell’industria alimentare e delle bevande, con quasi 8.500 imprese, circa 30.000 occupati e un valore della produzione che supera i 6 miliardi di euro.

"L’appuntamento di Bologna – informa PastaTrend – sarà dunque l’occasione per conoscere i tanti pastifici artigianali e industriali del nostro paese, le peculiarità di ogni regione, i formati di pasta tipici della tradizione italiana, ma anche i più originali o quelli in via di estinzione e per approfondire tutto il comparto alimentare che, partendo dal grano, arriva alla tavola". Ci saranno corsi e lezioni di cucina con gli chef, dimostrazioni, degustazioni, quattro mostre con tema la pasta. La direzione artistica è affidata a Maurisa Laurito e vedrà la partecipazione anche di volti noti: da Massimo Ranieri che terrà il concerto inaugurale della manifestazione all’artista partenopeo Lello Esposito che realizzerà in diretta un "quadro live", da Andy Luotto al concerto jazz di Raphael Gualazzi per proseguire, domenica, con la gara di cucina tra Giancarlo Magalli e Pietro Taricone, fino all’incontro con Enrico Brignano e al concerto de I quattro sax.

Comments are closed.