ALIMENTAZIONE CCIAA Milano: aumenta la produzione di pasti e piatti pronti

La produzione di pasti e piatti preparati è aumentata del 20,4% dal 2009 al 2010. E aumentano complessivamente dell’8,5% le imprese che producono piatti pronti, precotti e take away, portando a 28.843 le attività nel 2010, contro le oltre 26.500 del 2009, con un peso del 32,8% sul totale delle imprese italiane del settore alimentare. È quanto emerge da un’elaborazione della Camera di commercio di Milano su dati registro imprese al quarto trimestre 2009 e 2010, interpretata in questo modo: "Gli italiani sono sempre più pigri in cucina".

Se non è pigrizia sarà forse il diverso stile di vita che costringe per motivi di lavoro a consumare almeno un pasto fuori casa, fatto sta che il settore è molto dinamico: "In generale è tutto il sistema alimentare a crescere, +2,5% in un anno, con punte in Lombardia (+4,1%), Valle d’Aosta (+3,5%) e Toscana (+3,2%)", afferma la Camera di Commercio di Milano.

"Tra i settori più dinamici, – continua la CCIAA – la produzione di gelati (+23,7% in un anno), i birrifici (+17,9%) e la preparazione di omogeneizzati e alimenti dietetici (+13,3%). In valori assoluti, spiccano invece i dati relativi alle imprese che producono prodotti di panetteria e pasticceria fresca con 26.692 attività ed un peso pari al 30,4% del totale delle settore alimentare, in crescita dello 0,7% rispetto al 2009. Numerosi anche i produttori di paste alimentari, di cuscus e di prodotti farinacei simili (5.206 attività, 5,9% del totale) e i produttori dell’industria lattiero-casearia (3.543 attività, 4%)".

Comments are closed.