ALIMENTAZIONE Commissariato Consorzio mozzarella di bufala. Federconsumatori: “Sanzioni penali”

Commissariamento per il Consorzio di tutela della mozzarella di bufala. È quanto annunciato oggi dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia. Si tratta di un provvedimento accolto positivamente da Federconsumatori, che però chiede interventi anche penali. Il commissariamento, afferma l’associazione, è positivo ma, aggiunge il presidente Rosario Trefiletti, "la cosa non è sufficiente. Infatti quello che chiediamo è se, oltre il commissariamento, vi sia stato anche uno scatto di manette".

"Affermiamo ciò, dal momento che quello della sicurezza alimentare è un settore delicatissimo, che richiede la massima attenzione e che, quindi, va punito non solo con sanzioni di carattere amministrativo, ma anche, se necessario, di carattere penale – conclude Federconsumatori – Inoltre, chiediamo delle norme più severe, che, non prevedano solo il ritiro delle autorizzazioni, ma anche la detenzione per coloro che attentano all’integrità della persona".

L’annuncio del commissariamento è stato dato su Radio Monte Carlo dal ministro Zaia: "Ho commissariato il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala, perché – ha spiegato il ministro – durante i controlli lo stesso presidente del Consorzio è stato sorpreso ad annacquare il latte. Ho già firmato un Decreto in cui ho nominato quattro uomini di mia fiducia, che controlleranno, con la lente di ingrandimento, anche questo grave caso di contraffazione".

Comments are closed.