ALIMENTAZIONE Consumi di frutta e verdura: per UNAPROA funziona la promozione a colori

L’invito a consumare frutta e verdura a colori in 5 porzioni quotidiane si è rivelato il messaggio più efficace per promuovere frutta e ortaggi freschi. Oltre ad essere scientificamente corretto e apprezzato da nutrizionisti di tutto il mondo, il messaggio è risultato particolarmente gradito ai consumatori, in virtù della sua semplicità che lo rende facilmente memorizzabile. Questo è uno dei principali risultati della campagna di sensibilizzazione triennale (dal gennaio 2004 – gennaio 2007) "Nutritevi dei colori della vita", promossa da UNAPROA, Unione Nazionale tra le Organizzazioni di Produttori Ortofrutticoli, Agrumari e di frutta in guscio, presentati oggi a Roma durante un incontro per fare il punto sull’iniziativa, giunta a un passo dalla conclusione.

Avviata nel 2004 grazie a un cofinanziamento della Comunità Europea e dello Stato italiano di circa 5,6 milioni di euro, la campagna ha rappresentato "una assoluta novità nell’ambito delle azioni promozionali finanziate dalla Commissione Europea" – come ha sottolineato Domenico Oriani, presidente Agea, l’Agenzia per l’erogazioni in agricoltura, il quale ha anche evidenziato "il contributo rilevante fornito dalla campagna per incoraggiare il consumo di frutta e verdura presso i giovani, in linea con gi obiettivi strategici fissati dal Consiglio Europeo".

Oltre il 77% del totale degli intervistati (consumatori che avevano assistito a iniziative promozionali di UNAPROA), hanno ricordato correttamente, a distanza di oltre 10 giorni, nome e contenuto della campagna. Il messaggio dei 5 colori, inoltre stimola a mangiare più frutta e verdura: il 56% di coloro che hanno affermato di consumare meno di 5 porzioni al giorno, ha dichiarato di voler incrementare il consumo per effetto delle informazioni ricevute dalla campagna.

"Il successo della nostra campagna – ha concluso Fabrizio Marzano, presidente UNAPROA, "ha chiaramente evidenziato quanto sia importante la comunicazione per promuovere i prodotti ortofrutticoli. L’utilizzo del fattore "vincente" dei colori ha ulteriormente contribuito a raggiungere consumatori di ogni fasci d’età. Dopo questi tre anni di lavoro, il nostro auspicio – ha continuato Marzano – è che si prosegua con ulteriori inziative di formazione e di educazione alimentare, aiutando il consumatore a capire cosa mangia e perché alcuni elementi, come frutta e verdura, non dovrebbero mai mancare sulla tavola".

Comments are closed.