ALIMENTAZIONE Domani a Monaco di Baviera manifestazione contro brevettabilità alimenti

Brevettare i prodotti alimentari? No, grazie. Domani a Monaco di Baviera, si legge sul quotidiano La Repubblica, si svolgerà una manifestazione internazionale contro questa strategia che diverse multinazionali stanno perseguendo. L’occasione è rappresentata dalla decisione attesa per domani, quando ci si aspetta che l’Ufficio europeo dei brevetti annulli il ricorso contro il brevetto sul broccolo. Sul tema, l’Adoc "sostiene le ragioni della manifestazione che si terrà domani a Monaco di Baviera contro la brevettabilità dei prodotti alimentari, c’è il rischio concreto che a pagarne i danni saranno i consumatori e gli agricoltori".

"E’ assurdo che si brevettino prodotti alimentari come pomodori e broccoli, sono patrimonio dell’umanità e non possono in alcun modo "appartenere" a delle imprese – dichiara Carlo Pileri, presidente dell’associazione – brevettare gli alimenti e la loro coltivazione si tradurrebbe in un rialzo record dei costi sostenuti da consumatori e agricoltori. Già oggi la spesa sostenuta per gli alimentari copre mediamente il 25% del reddito a livello europeo, con la brevettabilità c’è la possibilità che l’impatto sul reddito cresca del 10%, diventando insostenibile per milioni di cittadini e agricoltori. Per questo aderiamo alla manifestazione che si terrà domani 26 ottobre a Monaco di Baviera davanti l’Ufficio Europeo Brevetti, vogliamo i pomodori e broccoli di una volta, liberamente coltivabili e a disposizione di tutti".

Comments are closed.