ALIMENTAZIONE Fao lancia progetti in 48 Paesi contro rialzo dei prezzi agricoli

Contro il rialzo dei prezzi alimentari, l’aumento delle derrate e dei mezzi di produzione agricoli, la Fao ha approvato progetti in 48 Paesi per un valore totale di 21 milioni di dollari con l’obiettivo di aiutare i piccoli agricoltori. Nell’immediato si vuole garantire la prossima stagione di semina mentre, per il futuro, l’obiettivo è quello di aumentare rapidamente la produzione di cibo attraverso l’aumento di fattori di produzione agricola come sementi e fertilizzanti.

I progetti sono finanziati dal Programma di Cooperazione Tecnica della Fao e forniranno agli agricoltori fattori di produzione agricoli da questo mese e per un anno. Nell’iniziativa erano già coinvolti altri sei Paesi ( Burkina Faso, Costa d’Avorio, Haiti, Mauritania, Mozambico e Senegal) per un importo totale di circa 2,8 milioni di dollari. Saranno dunque 54 i paesi che beneficeranno degli interventi.

Secondo la Fao i paesi più colpiti, specialmente in Africa, avranno bisogno di almeno 1,7 miliardi di dollari per iniziare a rivitalizzare sistemi agricoli che sono stati trascurati per decenni. Con un’ammontare che coprirà le misure più immediate e di breve periodo per la stagione 2008-2009. Nei paesi più poveri, prosegue l’organizzazione, il rialzo dei prezzi dei prodotti alimentari, aumentati del 52% dal 2007 al 2008, ha avuto gravi conseguenze economiche, sociali e politiche e ad essi si sono aggiunti i prezzi elevati dei mezzi di produzione agricola come i prezzi dei fertilizzanti, che sono aumentati a un ritmo superiore a quello dei prodotti alimentari.

Comments are closed.