ALIMENTAZIONE Fertilizzanti in agricoltura, Cia: “Sempre più sicuri i prodotti italiani”

"L’agricoltura del nostro Paese si conferma sempre più orientata alla qualità e alla sicurezza alimentare, alla tutela dell’ambiente e del territorio". Questo il commento della Cia (Confederazione italiana agricoltori) ai dati ieri diffusi dall’Istat sull’uso dei fertilizzanti in agricoltura nel 2005. Secondo l’istituto nel 2005 si interrompe la crescita dei fertilizzanti distribuiti per uso agricolo. Rispetto al 2004 si registra una diminuzione del 4,8% dei formulati distribuiti, scesi da 53,6 a 51,0 milioni di quintali.

La tendenza ad un uso più razionale dei fertilizzanti, che nello scorso anno sono scesi del 4,8 per cento, viene confermato – evidenzia la Cia – dal crescente uso dei concimi biologici che nel corso del 2005 sono aumentati del 10,2 per cento. Dato, questo, che ribadisce il ruolo leader dell’Italia nell’agricoltura biologica, che continua a registrare un positivo incremento.

L’impegno degli agricoltori a rendere sempre più sicuri i prodotti, riducendo la chimica, è divenuta una costante degli ultimi quindici anni. Sta di fatto – prosegue la nota – garantite e i consumatori possono acquistarle tranquillamente. Produzioni che oggi sono migliori sia in fatto di qualità, di tipicità e di sicurezza. Elementi che ci pongono al primo posto in Europa.

Comments are closed.