ALIMENTAZIONE Il 6 e 7 maggio ad Imperia il Forum Dieta Mediterranea 2011

La Dieta Mediterranea e una strategia comune tra i Paesi del Mediterraneo per promuoverla in tutto il mondo, a cominciare dai consumi dell’olio extravergine di oliva che rappresentano ancora appena il 3,5% del totale nel mondo. E’ questo l’obiettivo del Mediterranean Diet Forum organizzato ad Imperia il 6 e 7 maggio dalla Camera di Commercio di Imperia, Comitato Oleicolo Internazionale e Associazione Città dell’Olio in collaborazione con la Regione Liguria, Unioncamere Liguria, Provincia di Imperia e Comune di Imperia. Il forum, presentato oggi a Roma, metterà a confronto, per la prima volta, 15 Paesi del Mediterraneo che lavoreranno insieme sui temi in agenda per 6 mesi.

"Accantonare la competizione esistente tra i Paesi Med e costruire invece un’alleanza per sfondare insieme sui mercati mondiali è l’intento di questo Forum – osserva Enrico Lupi, presidente dell’Associazione nazionale Città dell’Olio – I produttori attualmente soffrono di una remunerazione troppo bassa per l’extravergine, se riusciamo a conquistare nuovi mercati se ne avvantaggia tutto il sistema". "Il patrimonio della nostra gastronomia – osserva il presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello – è un tesoro che sempre di più dobbiamo valorizzare. L’offerta enogastronomica italiana attira da sola il 7% dei turisti stranieri, un turismo che genera sul territorio un impatto economico di 1,5 miliardi di euro e che, con iniziative come questa, puntiamo a far crescere". In occasione del Forum, con l’auspicio del Consiglio oleicolo internazionale, verrà inoltre sottoscritto un protocollo di intenti per la costituzione della Rete EuroMediterranea delle Città dell’Olio.

Comments are closed.