ALIMENTAZIONE L’abbacchio romano diventa Igp

Via libera di Bruxelles all’iscrizione dell’abbacchio romano nel registro comunitario delle denominazioni di origine e delle indicazioni geografiche protette. "Il riconoscimento dell’abbacchio romano Igp – ha commentato il ministro delle politiche agricole alimentari e forestali Luca Zaia – rappresenta un importante successo per il Made in Italy e per un prodotto tradizionale apprezzato e riconosciuto in tutto il Paese".

Si tratta di un prodotto alimentare famoso nella tradizione agricola di Roma e dell’intera regione Lazio, che ha una notevole influenza sulla stessa gastronomia regionale. "Con l’abbacchio romano Igp l’atlante nazionale del nostro agroalimentare può vantare ben 179 eccellenze. Il legame profondo che esiste tra il territorio e i prodotti tipici viene ancora una volta confermato come una delle carte vincenti di questo settore – continua Zaia – L’Italia si conferma leader nella speciale classifica dei prodotti di qualità. Sono certo che il settore dell’allevamento ovino del Lazio saprà mettere a frutto questo riconoscimento curando con la passione e l’attenzione necessaria la tutela di questo nuovo Igp così fortemente voluto dai produttori".

Comments are closed.