ALIMENTAZIONE Made in Italy: IGP per aceto balsamico di Modena

La notizia che è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale dell’Unione europea la domanda per la concessione della denominazione IGP (Indicazione geografica protetta) all’aceto balsamico di Modena rappresenta un "ulteriore sostegno a difesa della qualità del Made in Italy": è quanto afferma il ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Paolo De Castro. "Con la pubblicazione della domanda – ha detto – si apre una fase nuova, che sono certo porterà al superamento di tutte le incomprensioni tra i produttori italiani di aceto balsamico". "Quello che conta – e le istituzioni che sono sempre state a fianco dei produttori lo hanno fortemente voluto – è l’affermazione di questo prodotto qualitativamente eccellente sui mercati europei e mondiali, quale ulteriore testimonial della qualità del sistema agroalimentare italiano".

Il riconoscimento è stato accolto positivamente dalla Camera di Commercio di Modena e dal presidente Alberto Mantovani. "E’ superfluo ricordare che si tratta di uno dei prodotti di maggior eccellenza della nostra area, per il quale, l’ottenimento dell’IGP – attraverso il protocollo ed il deposito di uno specifico disciplinare condiviso da tutte le componenti professionali – costituisce il frutto di un impegno che la Camera di Commercio, unitamente agli altri Enti modenesi (Provincia e Comuni più interessati), alla Regione Emilia Romagna, ai produttori, loro organismi consortili e associazioni di categoria, ha profuso con determinazione e tenacia – rende noto la Camera di Commercio di Modena – Finalmente Modena ottiene un riconoscimento tanto atteso e così meritato per un prodotto di grande rilievo che va ad aggiungersi al sempre più ampio paniere delle peculiarità tutelate, che colloca la nostra provincia fra le prime in ambito europeo per quanto concerne l’agroalimentare d’élite".

Comments are closed.