ALIMENTAZIONE Marche, al via a Grottammare (AP) la Festa del Bio

Acquisto di prodotti piceni ed italiani, degustazioni, spettacoli e un mega-party sulla spiaggia. Tutto rigorosamente all’insegna del biologico. Sono alcuni degli eventi in programma a Grottammare (AP) per la Festa del Bio. La manifestazione, inaugurata oggi da un convegno sulla ristorazione collettiva, terminerà domenica prossima nella piazza del paese. "La Regione – l’assessore regionale all’Agricoltura Paolo Petrini – è capofila nel settore del biologico e contrasta su tutti i fronti l’utilizzo degli ogm, perchè il nostro territorio deve essere libero dagli organismi geneticamente modificati. Infatti, è una delle regioni italiane che ha aumentato l’estensione delle colture biologiche con il 10-12%della superficie agricola totale".

Per promovere la cultura del biologico fra i consumatori, la Regione Marche ha deciso di puntare sull’educazione. "Naturalmente, – sottolinea l’assessore – occorre porre attenzione alla filiera corta, perche` questa permette di mantenere la salvaguardia delle aree di maggior pregio della nostra regione e in grado soprattutto di contenere lo spopolamento degli agricoltori dai terreni. Inoltre, proprio il Piano di programma di sviluppo rurale prevede risorse e incentivi per il settore biologico".

Anche a scuola si predilige il bio. Lo ha evidenziato il sindaco di Grottammare Luigi Merli. Le mense del Comune marchigiano confezionano infatti pasti con prodotti biologici, con l’obiettivo di divulgare il consumo di cibi migliori. Via libera dunque a valori come la filiera corta, la stagionalità e l’alimentazione sana. Ciò sia per i grandi che per i più piccoli.

Comments are closed.