ALIMENTAZIONE Mondiali, Mipaaf consiglia: “Frutta e verdura da sgranocchiare davanti la Tv”

"Davanti a una super partita di calcio, il resto non conta soprattutto se è legato al nostro benessere fisico e ad una alimentazione adeguata". Lo ha dichiarato l’esponente del Mipaaf (Ministero Politiche Agricole e Forestali), Rosario Lopa, partecipando alla tavola rotonda, Sport è corretta Alimentazione,organizzato dall’Ass. Italia-Agricoltura che suggerisce consigli alimentari per evitare che, quando le luci dell’evento si saranno spente, la bilancia ci racconti qualche chilo di più.

"Per cercare di seguire il calcio minuto per minuto – ribadisce Lopa- andrà bene tutto quello che c’è da mangiare, 5760 minuti di trasmissione per una media di due partite al giorno per un mese. E poi ci sono i tempi supplementari e poi ancora i dibattiti e i contro-dibattiti. L’avventura è iniziata. Il nostro peso, soprattutto dei più incalliti frequentatori delle dirette nel salone di casa, può subire una vigorosa spinta in avanti, e la bilancia raccontarci a fine Mondiali che siamo cinque chili di troppo. Meglio prendere qualche proposta utile per la nostra alimentazione un vademecum per alimentarci meglio durante l’emozionante evento che sta per cominciare.

"Contro la sedentarietà – continua l’esponente del Mipaaf che fa calare il lavoro muscolare, bisogna evitare cibi eccessivamente calorici e preferire alimenti in grado di assicurare il senso di sazietà e garantire un adeguato apporto idrico. Ancora una volta non c’è niente di meglio che frutta e verdura da sgranocchiare preferibilmente cruda davanti allo schermo. Per questi mondiali di calcio – sottolinea Lopa – possiamo aiutarci dunque con una scorta di frutta e verdura, magari prediligendo quelle di stagione, magari verificando l’origine in etichetta e scegliendo le varietà locali della nostra provincia e della Campania che garantiscono una maggiore freschezza. Preferibilmente optando per la strategia di acquisti ridotti e ripetuti nel tempo. Una correzione di rotta salutista per goderci meglio l’avventura dei Mondiali".

Comments are closed.