ALIMENTAZIONE Obesità infantile: la cura è lo sport secondo un rapporto di un deputato Ue

In Europa ci sono circa 3 milioni di bambini obesi su un totale di 14 milioni di persone obese e stanno aumentando con una stima di 400.000 all’anno. Diete cattive e poca attività fisica le cause principali. Questa condizione può portare all’osteoporosi e malattie cardiache, che possono svilupparsi precocemente. La settimana prossima i deputati discuteranno le misure per ostacolare l’obesità.

Un’opzione da considerare è la linea guida che i bambini facciano sport a scuola almeno 3 volte a settimana, così come riportato in un rapporto del deputato ungherese ed ex atleta olimpicoFencer Pàl Schmitt (EPP-ED), che traccia le basi del dibattito che si terrà a Strasburgo il prossimo lunedì, 12 novembre. Il rapporto identifica un numero di problemi che attraversano l’UE, includendo:

  • poco tempo disponibile per lo sport. La media del tempo disponibile è di 109 minuti a settimana per le scuole elementari e 117 minuti per le scuole superiori. Entrambe sono calate dal 2002;
  • le opzioni degli sport scolastici non sono abbastanza interessanti per i ragazzi;
  • spesso lo sport offerto è troppo competitivo;
  • insufficienza di strutture sportive;
  • coordinazione insufficiente tra lo sport a scuola e quello fuori dalla scuola. Uno studio commissionato dalla Commissione per la cultura e l’educazione del Parlamento dice che "in alcuni Stati membri la mancanza di strutture sportive pone l’educazione fisica in una situazione difficile. Gli insegnanti di educazione fisica sono spesso sacrificati a favore di altre materie accademiche".
  • esercizi fisici – 3 volte a settimana. Nel tentativo di raggiungere l’equilibrio tra educazione fisica e accademica a scuola il rapporto suggerisce i seguenti punti:
    – l’orario scolastico deve avere almeno 3 lezioni di attività fisica a settimana;
    – l’educazione fisica diventa obbligatoria in tutte le scuole primarie e secondarie;
    – collegamento migliore tra sport a scuola e sport fuori dalla scuola;
    – attività che includono le minoranze etniche e i disabili.

Pàl Schmitt dà il suo consiglio su come combattere l’obesità e mantenere la taglia: " da ex atleta olimpico suggerisco ai bambini di fare esercizio tutti i giorni, prendendo parte ad attività sportive sia a scuola sia fuori, e agli adulti almeno 3 volte a settimana". Questo rapporto sarà sottoposto a votazione come mozione per una risoluzione parlamentare il prossimo martedì, 13 novembre. Si può seguire il dibattito in diretta ondine sul sito del Parlamento Europeo.

Comments are closed.