ALIMENTAZIONE Opuscolo UNC per riconoscere il made in Italy

Riconoscere un alimento italiano non è cosa semplice. Ne è convinta l’Unione Nazionale Consumatori, che a questo argomento ha dedicato un opuscolo intitolato "Meglio gli alimenti italiani" e pubblicato in collaborazione con il Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali. La certezza di comprare alimenti italiani, dalla materia prima fino all’ultima fase di lavorazione – sostiene l’Unione Consumatori – si ha soltanto con i prodotti a denominazione d’origine protetta (DOP) e a indicazione geografica protetta (IGP, ma non tutti), con i biologici che riportano in etichetta il nome di un produttore italiano e con i prodotti cosiddetti "targati" che indicano l’origine nazionale, ovvero gli ortofrutticoli, la carne bovina, le uova, il latte fresco, il miele, il pollame, la passata di pomodoro e l’olio extra vergine di oliva con l’indicazione "100% italiano".

L’opuscolo, che è scaricabile dalla sezione ‘opuscoli informativi’ presente sul sito www.consumatori.it, verrà distribuito gratuitamente a tutte le scuole medie-inferiori.

Comments are closed.