ALIMENTAZIONE Roma, il 30 ottobre riunione FAO contro la fame nel mondo

Riusciremo a raggiungere l’obiettivo di dimezzare la fame? A chiederselo sarà la 32ma sessione del Comitato sulla Sicurezza Alimentare Mondiale (CFS) della FAO (Food and agricolture organization) che si riunirà a Roma il prossimo 30 ottobre per analizzare i progressi fatti nel raggiungimento dell’obiettivo allora fissato di dimezzare entro il 2015 il numero di coloro che soffrono la fame. Il Comitato prenderà l’avvio con uno Special Forum di due giorni in cui discuteranno rappresentanti governativi, di ONG e del settore privato. Il tema è "Un mondo libero dalla fame: progressi e prospettive per raggiungere il Piano d’Azione del Vertice Mondiale dell’Alimentazione".

Prevista anche una tavola rotonda sul Programma Speciale della FAO per la Sicurezza Alimentare, un programma che punta a promuovere il coinvolgimento diretto e la piena partecipazione delle popolazioni locali per superare fame e povertà. Il Programma è operativo in oltre 100 paesi. In un altro evento si discuterà invece del Diritto al Cibo come diritto fondamentale ed inalienabile degli esseri umani. Un’altra tavola rotonda esaminerà il lavoro svolto dall’Alleanza Internazionale contro la Fame, lanciata in occasione del secondo Vertice Mondiale sull’Alimentazione del 2002.

"Questa sessione – ha detto Margarita Flores, segretaria del CFS- darà maggiore impeto all’impegno concordato a livello internazionale di raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio, il primo dei quali è dimezzare l’incidenza di fame e povertà estrema entro il 2015. Per fare un esempio, lo scorso aprile la Conferenza regionale della FAO per l’America Latina ed i Caraibi ha adottato un’iniziativa non solo per ridurre la fame ma per sradicarla completamente dalla regione entro il 2025".

Comments are closed.