ALIMENTAZIONE Salutismo, Hero Italia: molta teoria poca pratica

Italiani popolo di teorici del salutismo? Sembra proprio così leggendo i risultati di una ricerca condotta da Hero Italia nel secondo semestre 2008 in cui, attraverso interviste realizzate sul web, si sono indagate le abitudini di circa 1000 utenti. Infatti sebbene il 72% degli intervistati di ambo i sessi dichiari di prestare attenzione ai dati riportati sulle etichette dei prodotti e ben l’80% si dica molto attento al controllo dell’apporto calorico degli alimenti che consuma, queste "attenzioni" pare non si traducano in altrettanti comportamenti virtuosi nella vita quotidiana.

Interessante notare come il 56% degli intervistati confessi di non riuscire a seguire un regime alimentare equilibrato, il 62% segue un proprio metodo personale riguardo allo stile alimentare (solo il 24% segue il consiglio del medico) e il 45% dichiara di non praticare mai sport oppure di fare attività fisica solo saltuariamente. Anche la regola aurea di suddividere l’alimentazione in 5 mini pasti è seguita solo dal 20% degli intervistati, mentre si salva un 63% che è abituato a fare una colazione completa ogni giorno.

Un po’ pasticcioni quindi ma sicuramente dotati di autostima: l’88% dichiara infatti che la spinta fondamentale per cercare di migliorare il proprio stile di vita è quella di stare meglio con sé stessi (solo il 6% si cura per piacere agli altri).

Dal 2007 continua l’impegno di Hero italia nel suggerire e informare riguardo a quali comportamenti alimentari e salutistici conviene adottare per vivere in benessere. In particolare le collaborazioni attivate con il Dott. Michelangelo Giampietro, noto medico dello sport e nutrizionista, e con Abni (Associazione Biologi Nutrizionisti Italiani) sono volte alla divulgazione di informazioni sui sani e corretti stili di vita attraverso iniziative on e off line per i consumatori.

 

 

 

Comments are closed.