ALIMENTAZIONE “Viaggio tra le etichette alimentari”, in arrivo la guida UNC

Una scelta consapevole a partire dalle etichette, per destreggiarsi fra i diversi prodotti alimentari affidando la decisione non solo all’efficacia di uno spot o alla "presa" di una marca nota ma anche alla consapevolezza del prodotto e della sua qualità. Con questo obiettivo l’Unione Nazionale Consumatori, con il contributo della Fondazione Monte dei Paschi di Siena, ha realizzato la guida "Viaggio tra le etichette alimentari", pensata per gli studenti delle scuole medie superiori perché – afferma l’associazione in una nota – "nelle scuole non esistono programmi di educazione alimentare, più volte auspicati dall’Unione Europea". Attraverso la riproduzione e la spiegazione delle etichette la guida intende ripercorrere le differenze merceologiche e qualitative fra i prodotti alimentari.

"L’acquisto di un prodotto alimentare – spiega l’UNC – avviene per lo più d’impulso, oppure perché è una marca nota, perché è suggerito dalla pubblicità di un personaggio popolare, perché l’etichetta ha un bel disegno o la confezione è simpatica, perché gli amici hanno detto che è buono oppure perché il prezzo è conveniente. Può darsi che una di queste motivazioni sia giusta, ma il consumatore, anche se negli ultimi anni è diventato più attento e consapevole, spesso non conosce le norme che disciplinano gli alimenti e che permettono una scelta più "ragionata", ovviamente anche in rapporto al prezzo. Il più delle volte, molte cose si possono capire dall’etichettatura o, più esattamente, da alcuni particolari delle etichette".

Comments are closed.