AMBIENTE. 22 marzo: Giornata Mondiale dell’Acqua

Lunedì 22 marzo si celebra in tutto il mondo la Giornata Mondiale dell’Acqua, ricorrenza indetta dalle Nazioni Unite dal 1993. Il focus della giornata del 2010 è "acqua pulita per un mondo sano": ma perchè? Ogni anno vengono prodotti globalmente 1.500 chilometri cubi di acque reflue, che potrebbero essere riutilizzati per l’irrigazione dei campi o per la produzione di energia, ma di norma non è così. Nei Paesi in via di sviluppo, infatti, l’80% delle acque reflue viene scaricato senza ulteriori trattamenti, a causa della mancanza di regolamentazione e di risorse. Questa è solo una delle problematiche legate all’acqua, bene primario per l’esistenza dell’uomo ma troppo spesso maltrattato. Proprio per sviluppare coscienza sull’importanza di questo bene, garantirne il libero uso a tutti i cittadini del mondo e rispettarlo attraverso un uso sostenibile per l’ambiente, il 22 marzo, in tutto il mondo, vengono organizzati eventi, convegni e conferenze.

LifeGate, per celebrare questa ricorrenza e contribuire a creare in Italia un dibatto sull’argomento, dedica uno speciale al tema dell’acqua su Lifegate.it, ricco di articoli di approfondimento e importanti spunti di riflessioni.

Lo speciale spiega ai lettori cos’è e quale è il significato di questa ricorrenza, proponendo spunti di riflessione condivisi con autorevoli voci, a partire dall’intervento di Erri De Luca, scrittore, poeta e traduttore, che afferma: "privatizzare l’acqua sarebbe come privatizzare le nuvole".

Comments are closed.