AMBIENTE. Abruzzo, dal 15 ottobre al 15 novembre le Olimpiadi della carta e del cartone

Dal 15 ottobre al 15 novembre Comieco (Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica) insieme alla Regione Abruzzo hanno organizzato le Cartoniadi: le olimpiadi del cartone che, dopo le tappe di Roma, Palermo, Firenze, Parma, e Udine approdano in Abruzzo. Una sfida tra città dove tutti i cittadini, gli uffici, le scuole, i negozi sono invitati ad avviare al riciclo quanto più imballaggi di carta e cartone possibili. Ciascuna città è chiamata a misurarsi su se stessa ed a migliorare la raccolta media mensile del 2005. L’incremento delle quantità raccolte e riciclate porterà immediati premi in denaro.

Obiettivo delle Cartoniadi è sensibilizzare il pubblico sui temi della raccolta differenziata e del riciclo di carta e cartone: per esempio a Roma dopo la crescita record del 30% della raccolta durante la gara la città si è assestata su un più 14 % nei mesi successivi.

In Abruzzo, nel 2005, si è registrata una raccolta pro-capite pari a 25,2 kg per abitante, davanti a Puglia (23,4 kg), Basilicata (20,5) e Calabria (17,1) – possono sfruttare quest’occasione. Il trend di crescita prosegue anche nel 2006: il dato regionale passa a 25.5 kg per abitante. Questa la situazione nei singoli capoluoghi: a L’Aquila sono stati raccolti nel primo semestre di quest’anno 34.5 kg per abitante; a Chieti (34,6 kg);a Pescara (15 kg) e a Teramo (33.9 kg).

Comments are closed.