AMBIENTE. Al via da oggi al 22 settembre la Settimana Europea della mobilità

Al via oggi la decima edizione della Settimana Europea della mobilità: dal 16 al 22 settembre 2011 centinaia di città europee organizzeranno, con la partecipazione dei cittadini, una serie di attività incentrate sulla mobilità sostenibile. Il tema di quest’anno è la mobilità alternativa: cittadini e autorità locali sono incoraggiati a valorizzare i vantaggi offerti in termini di ambiente e benessere, dai mezzi di trasporto alternativi all’auto privata, che continua a dominare i trasporti urbani.

A fare le spese dell’uso smodato dell’automobile è la qualità di vita nelle nostre città. Rumore, inquinamento atmosferico, traffico e riduzione degli spazi pubblici sono tutte manifestazioni dello stesso problema. Di fronte alla pressione cui sono sottoposte risorse quali l’energia, la terra, l’acqua e le materie prime, è sempre più diffusa la consapevolezza che occorre utilizzare forme alternative di trasporto, che inquinino meno, consumino meno risorse e contribuiscano a ridurre le emissioni di gas a effetto serra.

La Settimana della mobilità 2011 mira a incitare i cittadini europei che abitano nelle zone urbane a usare modi di trasporto a basse emissioni di carbonio, come l’andare a piedi, la bicicletta o i trasporti pubblici. Janez Potočnik, commissario europeo per l’Ambiente, ha dichiarato in proposito: "È da dieci anni ormai che la Settimana europea della mobilità sostiene le città che vogliono costruire un ambiente migliore per i loro abitanti. Ha riscosso un successo straordinario e ora ha assunto una dimensione mondiale. La Settimana della mobilità induce le persone a prendere in considerazione modi nuovi e migliori per i loro spostamenti e contribuisce a rendere le città luoghi più belli in cui vivere."

Da quando è stata organizzata per la prima volta nel 2002, la Settimana europea della mobilità ha visto aumentare incessantemente il numero delle città partecipanti. Nel 2010, con il tema "Muoversi con intelligenza, vivere meglio" ha mobilitato un numero record di 2 221 autorità locali, che hanno sottoscritto la carta della Settimana europea della mobilità e/o hanno iscritto le proprie attività sul sito della campagna www.mobilityweek.eu. Nel 2010, per il quinto anno consecutivo, è stata registrata una partecipazione record. Le città partecipanti che rispondono a determinati criteri sono invitate a concorrere per il premio della Settimana europea della mobilità 2011. Il premio va alle città che hanno organizzato le campagne più innovative, sia in termini di qualità delle attività legate al tema dell’anno sia per la varietà delle misure adottate in via permanente. Ad aggiudicarsi il premio nel 2010 è stata la città di Almada (Portogallo), con Murcia (Spagna) e Riga (Lettonia) come seconde classificate.

 

Comments are closed.